Vecchio libro di medicina cinese
Punti vendita: Disponibili in farmacia o mediante la ditta Pharmatrans | Hotline per ordini: 00800-8020 8030 o: +31-43-7999 070

L’Oriente incontra l’Occidente:

medicina fusion in una prospettiva globale

Con l’attuale corteo trionfale di trattamenti terapeutici e preparati provenienti dall’Asia e immessi sul mercato occidentale, si ignora spesso che nei secoli scorsi avveniva già un massiccio scambio di idee tra est e ovest e viceversa.

Anche la nostra medicina non si è sviluppata in modo isolato. Questa prospettiva globale e la disponibilità ad una fusione di diverse scuole di medicina, esperienze e tesori naturali assumono oggi un significato mai avuto prima.

Gli orientamenti della medicina del lontano Oriente, della medicina tradizionale cinese o ayurvedica considerano il corpo e l’anima come una sola unità.

 La pregevole medicina occidentale tuttavia si sta allontanando sempre di più sia dagli approcci spirituali che da quelli preventivi. L’interesse principale è puntato sugli aspetti fisiologici di una malattia acuta, nella sequenza di causa ed effetto, sulla base di dati misurabili. Tale approccio è denominato spesso medicina riparativa. Gli orientamenti della medicina del lontano Oriente, della medicina tradizionale cinese o ayurvedica considerano il corpo e l’anima come una sola unità e fanno affidamento sull’empatia (gli influssi empatici). Un posto di primo piano è occupato anche dalla prevenzione delle malattie e dal mantenimento della salute. Questo approccio consente di individuare i segnali di avvertimento di malattie incombenti, che non possono essere rilevati dalla risonanza magnetica o da un esame del sangue.

To top Torna su

 
Clicca qui per continuare la lettura: medicina fusion in una prospettiva globale